ANSAcom

ANSAcom

Birra in compagnia in cima ai desideri per 1 su 4

Indagine su nuovo fuori casa commissionata da Osservatorio Birra

Roma ANSAcom

Per un italiano su 4 il piacere più grande dell’estate 2021 sarà andare al ristorante o pizzeria con gli amici o passare una serata insieme davanti a una birra. Una scelta condivisa dal 23 per cento del campione, e seconda solo alla possibilità di fare un viaggio con gli amici, in cima alla lista dei desideri per il 31 per cento degli intervistati. E’ una delle principali evidenze di uno studio, dal titolo ‘Il nuovo fuori casa degli italiani’, commissionato da Osservatorio Birra all’Istituto Piepoli, che mostra attese e speranze degli italiani verso l’estate e le riaperture, dopo mesi di convivenza con coprifuoco e distanziamento sociale.
La ricerca è realizzata su un campione di 1.000 italiani maggiorenni rappresentativo della popolazione 18-64 anni e mette in luce un atteggiamento prudente degli italiani verso l’estate in corso pur con un desiderio diffuso di normalità nel quotidiano e in particolare nel fuori casa. Secondo l’analisi, la quasi totalità degli italiani (92%) ritiene importante tornare a condividere il tempo libero fuori casa. Ma nei mesi di restrizioni sono gli appassionati di birra ad aver sentito più di tutti (l’82% contro il 69% dei non consumatori), la mancanza di luoghi di aggregazione come bar, ristoranti, pizzerie, pub e locali. E saranno sempre loro il motore della ripartenza del fuori casa. Quasi 8 amanti della birra su 10 (78%) dichiarano che passeranno più tempo condiviso al di fuori delle mura domestiche nei prossimi mesi, contro il 71% dei non consumatori. Un dato dimostra quanto sia il trait d’union della riconquista del fuori casa: con il 61% delle preferenze, la birra, bevanda leggera, versatile e poco alcolica, è stata la più consumata in questo periodo di graduali riaperture, davanti a caffè (43%), acqua (34%) e vino (38%). E, nelle intenzioni degli italiani, resterà la più bevuta fuori casa anche nei prossimi mesi, doppiando, con il 67% delle preferenze, caffè (28%), aperitivi e cocktail (24%). La ricerca evidenzia che per quanto riguarda i consumatori di birra (circa il 70% popolazione) la bevanda bionda e spumeggiante si conferma un piacere conviviale, tanto che 9 consumatori su 10 (92%) la bevono sempre a pasto o a ridosso del pasto. La cena è l’occasione di consumo più gettonata (78%, con punte tra gli over 35), davanti ad aperitivo e dopocena (rispettivamente (18% e 21%, specie tra i più giovani). Con una costante: la birra si beve sempre in compagnia, che siano amici (54%) o famiglia (41%). Interrogati sul dove berranno la loro bevanda preferita durante l’estate 2021, in generale gli italiani non si schierano, perché il momento “giusto” per una birra prescinde dal contesto di consumo. Di certo, con la possibilità di poter tornare a frequentare bar, pub, ristoranti, e pizzerie, la maggioranza (6 su 10) ne aumenterà le occasioni di consumo fuori casa. “Nel nuovo modo di socializzare fuori casa, che deve soddisfare una rafforzata necessità di leggerezza e spensieratezza, la birra sarà protagonista. Tutti, soprattutto i più giovani, ricercheranno contesti meno sofisticati e più facili”, afferma Massimo Reggiani, vicepresidente di Fondazione Birra Moretti e Amministratore delegato di Partesa. Secondo Reggiani, “la ricerca dimostra come tornare a vivere il fuori casa sia un desiderio forte, che deve comunque fare i conti con una situazione economica ancora in divenire. In questi mesi di profonda difficoltà e in questo contesto ancora incerto, il nostro impegno principale è quello di essere al fianco dei professionisti dell’Ho.Re.Ca, affinché insieme si possa dare vita a un vero ‘rinascimento’ del Fuoricasa italiano”.

In collaborazione con:
Heineken

Archiviato in


Modifica consenso Cookie