Germania leader produzione di gelato, Italia terza

Eurostat, nel 2020 prodotti oltre 2,9 mld di litri di gelato

Redazione ANSA ROMA

Nel 2020 è stata la Germania, tra gli Stati membri dell'Unione europea, il principale produttore di gelato con 642 milioni di litri. Al secondo posto la Francia (516 milioni di litri) e al terzo l'Italia (509 milioni di litri). A rilevarlo è Eurostat. Dai dati dell' Ufficio statistico dell'Ue risulta che la Germania, oltre ad essere il più grande produttore di gelato nel 2020, ha prodotto in media il gelato più economico a 1,3 euro al litro. La Francia ha riportato il prezzo più alto a 2,2 euro per litro di gelato (dati 2019), seguita dall'Italia con il prezzo medio di 2,0 euro per litro di gelato. La Francia risulta leader, tra tutti gli Stati membri dell'Ue, nelle esportazioni con 59 milioni di chilogrammi di gelato nel 2020, pari al 25% delle esportazioni di gelato extra-Ue. Al secondo posto i Paesi Bassi, che hanno esportato 38 milioni di chilogrammi di gelato (16% delle esportazioni totali extra-Ue). Segue la Germania (29 milioni di chilogrammi, 13%), Italia (20 milioni di chilogrammi, 9%) e Belgio (16 milioni di chilogrammi, 7%).

Nel 2020, l'Ue ha prodotto oltre 2,9 miliardi di litri di gelato, con un calo del 9% rispetto all'anno precedente. Nello stesso periodo, gli Stati membri dell'Ue hanno esportato 232 milioni di chilogrammi di gelato verso Paesi non Ue, per un valore totale di 752 milioni di euro. Le importazioni di gelato da Paesi extra Ue sono ammontate a 79 milioni di chilogrammi, per un valore complessivo di 182 milioni di euro. La quantità delle importazioni di gelato extra-Ue è diminuita (-4%) rispetto al 2019, le esportazioni sono aumentate del 5%.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie