Prezzi: Confagri, giù frutta ma è tracollo all'origine -30%

Produttori compensati in minima parte dalla diminuzione costi

Redazione ANSA ROMA
(ANSA) - ROMA, 17 MAG - - Calano i prezzi al consumo dellafrutta fresca, passando da +3,6% a -0,6% ad aprile 2021 rispetto allo stesso mese dello scorso anno, ma si registra una ben maggiore diminuzione delle quotazioni all'origine che perdono il 26,9%, riconosciute ai produttori agricoli solo in minima parte dalla diminuzione dei costi (-1,7% a febbraio 2021). Lo sottolinea Confagricoltura in base ai dati diffusi oggi da Istat sui prezzi al consumo, precisando comunque che i costi di produzione per la frutta, pur di segno negativo, sono in crescita costante da ottobre 2020. Confagri segnala poi che in un anno, tra aprile 2020 e aprile 2021, i prezzi dei beni alimentari nel loro complesso sono scesi dello 0,6%. Nei primi 365 giorni del Covid-19 e nel periodo del lockdown, l'agricoltura ha continuato a produrre e a fornire prodotti alla collettività e all'industria di trasformazione ed oggi continua a raffreddare l'inflazione in aumento soprattutto per i rincari energetici. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie