Nuova invasione di cavallette nel centro Sardegna

Coldiretti, servono soluzioni immediate per il futuro

Redazione ANSA CAGLIARI
(ANSA) - CAGLIARI, 04 MAG - Nuova invasione di cavallette nel centro Sardegna. A lanciare l'allarme è la Coldiretti: "per il terzo anno consecutivo si contano a milioni nei campi lungo il Tirso dove hanno cominciato a divorare le colture nelle campagna dei Comuni di Noragugume, Ottana, Bolotana, Orotelli, Orani ed Escalaplano, e nei prossimi giorni potrebbero raddoppiare numericamente e interessare anche un territorio più vasto".

Secondo la Coldiretti di Nuoro Ogliastra si tratta di "un'invasione annunciata", alla quale - sostiene - nonostante le proposte in campo studiate da Coldiretti insieme agli esperti del settore, non si è posto rimedio.

"In Sardegna quello della invasione delle locuste è un problema che si ripete ciclicamente. L'ultima, questa che stiamo vivendo si è presentata per la prima volta, in questi numeri, nella tarda primavera del 2019, con epicentro le campagne intorno a Ottana che si affacciano al Tirso.

Lo scorso anno hanno nuovamente fatto la loro ricomparsa in numero ancora maggiore interessando un vasto territorio che dalla piana di Ottana si è diffuso lungo il Tirso fino al Goceano, con un'enclave nella Sardegna meridionale in agro di Escalaplano".

"Già dalla prima invasione del 2019 e nella successiva del 2020 - ricorda il presidente di Coldiretti Nuoro Ogliastra Leonardo Salis - abbiamo denunciato e monitorato la situazione chiedendo interventi urgenti per ristorare le aziende agricole danneggiate e allo stesso tempo interventi di prevenzione per evitare il diffondersi e il protrarsi negli anni di queste orde devastatrici". (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie