Patuanelli a Cia, insieme per un nuovo sistema agricolo

Il ministro alla Direzione nazionale con il presidente Scanavino

Redazione ANSA ROMA
(ANSA) - ROMA, 20 APR - Lavorare insieme a un radicale cambio di paradigma per delineare un nuovo scenario competitivo, sostenibile e inclusivo per l'intero sistema agricolo e agroalimentare. Una transizione verde che non si riduce a una questione puramente ambientale, ma che guarda alla competitività del sistema produttivo e a nuovi modelli di sviluppo. Questo il messaggio lanciato dal ministro delle Politiche agricole Stefano Patuanelli alla Direzione nazionale di Cia-Agricoltori Italian dove è intervenuto con il presidente Dino Scanavino.

"Tra i fondi della Pac post 2020 e le risorse previste grazie al Piano nazionale di Ripresa e Resilienza - ha detto Patuanelli - abbiamo a disposizione un budget di circa 50 miliardi di euro per i prossimi 7 anni". Risorse fondamentali per "costruire l'agricoltura del futuro", per fare in modo che "il primo settore produttivo del nostro Paese diventi la forza trainante della nostra competitività sul mercato globale, mettendo al centro la sostenibilità ambientale, economica e sociale". Il ministro ha ricordato che durante la pandemia l'agricoltura ha ampiamente dimostrato la propria capacità di resilienza ma non senza soffrire, soprattutto a causa del blocco del settore della ristorazione e del turismo. "Gli 800 milioni del dl Sostegni per i ristori diretti, l'esonero contributivo straordinario e il potenziamento del Fondi Filiere - ha detto il ministro - sono una parte degli aiuti necessari, ora però occorre fare un salto di qualità, le risorse ci sono ma non vanno distribuite a pioggia. Dobbiamo fare scelte ragionate basate su dati reali e quindi curare e supportare con scelte politiche le fragilità del settore". (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie