Xylella: oltre 68 milioni agli agricoltori pugliesi che hanno subito danni

Bellanova, firmato decreto poche ore dopo invio richiesta Regione

Redazione ANSA ROMA

ROMA - Oltre 68 milioni di euro per gli agricoltori pugliesi che hanno subito danni per la Xylella negli anni 2016 e 2017. E' stato firmato oggi al Mipaaf, a poche ore di distanza dalle richieste inviate dalla Puglia, il Decreto che rende immediatamente trasferibili alla Regione, subito dopo la registrazione, queste risorse necessarie a ristorare olivicoltori e imprese.

"Abbiamo velocizzato l'intero iter perché le risorse giungessero nel più breve tempo possibile alla Regione", ha commentato la Bellanova.

"Come ci eravamo impegnati a fare non appena il Piano di rigenerazione olivicola della Puglia è entrato nella sua fase attuativa e si è insediato il Comitato di sorveglianza", ha affermato la Ministra Teresa Bellanova, "abbiamo velocizzato l'intero iter perché le risorse giungessero nel più breve tempo possibile alla Regione, tenuto conto di come la gestione di gran parte delle azioni sia esclusivamente a regia pugliese e consapevoli della necessità di non perdere tempo ulteriore perché quelle risorse, ristorando i danni subiti, possano spingere le aziende e gli agricoltori a progettare e programmare il rilancio". "Il decreto di impegno e pagamento dei fondi a favore dell'olivicoltura pugliese per compensare gli agricoltori dei danni subiti nelle Campagna 2016 e 2017 - ha aggiunto - è stato firmato dopo poche ore dall'invio della richiesta regionale. In modo coerente con quanto ho chiesto agli Uffici: semplificare e tagliare i tempi di attesa. Adesso mi aspetto che per i danni relativi agli anni successivi la Puglia acceleri le procedure necessarie a far arrivare le risorse a agricoltori e imprese".

223 mln di perdite per aziende pugliesi in 2 anni
E' stato accertato che solo per il 2018 la perdita di produzione per le aziende pugliesi causata dalla Xylella è pari a circa 137 milioni, corrispondente al 70% della produzione lorda vendibile (Plv) dell'olivo dell'area delimitata. Per l'anno 2019, invece, la produzione danneggiata è di circa 86,4 milioni corrispondente al 66%: In totale, circa 223 milioni di perdite in due annI. E' quanto si legge nella delibera approvata oggi dalla Giunta regionale della Puglia, che ha dato il via libera alle proposte urgenti indirizzate al Ministero delle Politiche agricole per il riconoscimento dei contributi alle imprese agricole colpite dalla Xylella fastidiosa, previsti dal Fondo di solidarietà nazionale in caso di eventi calamitosi eccezionali. La Regione Puglia ha deliberato, entro i sessanta giorni, le proposte di declaratoria della eccezionalità dell'evento di fitopatia nei territori delle province di Lecce e Brindisi per gli anni 2018 e 2019. I Servizi Territoriali della Regione Puglia di Brindisi e di Lecce, a seguito delle segnalazioni dei danni pervenute dai Comuni e dalle organizzazioni agricole, "hanno accertato - si legge - che sussistono le condizioni per formulare la proposta di declaratoria dell'eccezionalità dell'evento avverso al Mipaaf finalizzata all'emanazione del decreto".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie