/ricerca/ansait/search.shtml?tag=
Mostra meno

Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Il 54% dei ristoranti in Italia offre un menu tricolore

Il 54% dei ristoranti in Italia offre un menu tricolore

Cga by NielsenIq fotografa il panorama del nostro paese

ROMA, 16 novembre 2023, 14:51

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Più della metà dei ristoranti presenti nel Belpaese, ovvero il 54% offre un menu di cucina italiana, seguono le pizzerie (19%) o le formule "ristorante-pizzeria" (12%). Completano l'offerta i ristoranti etnici (6%), i locali che preparano cibo d'asporto (5%), le paninoteche e le piadinerie (3%) e, infine, i fast-food (1%).
    Tra i ristoranti italiani, circa il 13% si caratterizza per un indice di eccellenza elevata o medio- elevata, con un'offerta di esperienze di consumo particolarmente distintiva e di livello premium. E' quanto emerge con la mappa del settore italiano della consumazione fuori casa realizzata da Cga by NielsenIq in collaborazione con Jakala attraverso la nuova Guida Horeca, un'anagrafica di tutti i punti di consumo presenti sul territorio nazionale.
    I dati raccolti registrano una presenza di 400.000 locali in Italia - tra cui bar, ristoranti, servizi di ospitalità e altri come gelaterie, pasticcerie, rosticcerie e gastronomie. Il 17% dei punti di consumo dell'intero Paese si concentra soprattutto in 12 grandi metropoli, mentre il 44% dei locali si trova nei centri cittadini. Un dato - fanno presente gli analisti - che schizza al 60% se si considerano solo enoteche e locali serali.
    Stando ai dati di Cga by NielsenIq, in Italia il momento della colazione è la principale occasione di consumo per il 48% degli esercizi, seguita dal pranzo (30%), mentre il dopo cena è un momento ideale nel 13% dei casi; diversamente da aperitivo (9%) e cena (1%).
    Lo studio sottolinea infine che la consumazione fuori casa in Italia è fortemente connessa al settore turistico: il 40% dei locali si trova infatti in un comune costiero e, tra questi, il 10% è collocato direttamente sulla spiaggia. Inoltre, più dell'80% degli hotel e dei B&B è dislocato in comuni che vantano un indice turistico elevato o medio-elevato, a dimostrazione - è sostenuto - che queste località risultano particolarmente attrattive per il mercato italiano del fuori casa.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza