Consumi: Assoutenti, famiglie riducono la spesa del cibo

"In atto in Italia una vera e propria emergenza prezzi"

Redazione ANSA ROMA

I dati Istat sulle vendite al dettaglio a giugno sono "allarmanti" secondo Assoutenti che sottolinea come "sia in atto in Italia una vera e propria emergenza prezzi e consumi".

"Gli italiani sono in grave difficoltà economica e le famiglie riducono anche la spesa per il cibo - spiega il presidente Furio Truzzi - Rispetto al mese precedente il volume delle vendite alimentari è calato dello 0,8%, mentre su base annua si registra un tracollo del 4,4%. Questo significa che i cittadini, per far fronte al rincaro dei prezzi e al caro-bollette, sono costretti a mangiare di meno e tagliare i consumi alimentari". Se si guarda alla vendite in valore degli alimentari su è registrato un aumento dello 0,4% su maggio e del 4,5% su giugno 2021. In pratica con l'aumento dell'inflazione si è speso di più per comprare di meno.

"Bisogna abbattere subito - conclude - l'Iva sugli alimentari, in modo da calmierare i prezzi e permettere alle famiglie di mettere il cibo in tavola senza dissanguarsi".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie