Francese Guy Savoy resta miglior chef del mondo per La Liste

Saldo al vertice dal 2017

Redazione ANSA

- Lo chef francese Guy Savoy resta "il migliore del mondo", per La Liste, l'aggregatore di giudizi gastronomici su una platea di mille ristoranti sopraffini nei quattro angoli del pianeta. Sulla base delle valutazioni delle guide di settore e della critici gastronomica di alcuini Paesi indicatori di mercato, La Liste mette al top il ristorante, tre stelle Michelin, di Guy Savoy a la Monnaie di Paris, dove si degustano prelibatezze come la zuppa di carciofi al tartufo nero e a brioche sfogliata ai funghi.

Guy Savoy è in prima posizione in questa classifica dal 2017, da solo e talvolta ex-aequo, "Raccoglie consensi unanimi, nessuna critica" ha sottolineato a l'AFP Hélène Pietrini, direttrice generale de La Liste.

La cucina nordica si impone in questa hit parade internazionale: lo svedese Björn Frantzén insegue col suo ristorante Frantzén à Stoccolma e col ristorante Zen à Singapore. Mentre il ristorante danese Geranium, regno dello chef Rasmus Kofoed , rimonta in classifica. La Liste prende in considerazione 25.000 ristoranti tra 200 Paesi sulla base delle guide, blog e articoli stampa di chiara fama in Francia, Cina, Corea, e Giappone. (ANSA-AFP).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie