50 Top Pizza, in Francia la migliore pizzeria d'Europa 2021

Su podio il locale di Calo' a Vienna e Fratelli Figurato Madrid

Redazione ANSA ROMA

Si trova in Francia la migliore pizzeria d'Europa dell'anno. La classifica firmata da 50 Top Pizza, guida online e fruibile gratuitamente. Sul gradino più alto del podio c'è l'insegna parigina, del maestro pizzaiolo Peppe Cutraro, "Peppe Pizzeria", che si aggiudica perciò anche il Premio Speciale Performance of the Year 2021 - Prosecco DOC Award.

In seconda posizione il locale di Francesco Calò "Via Toledo Enopizzeria", a Vienna, migliore pizzeria d'Austria premiata anche per la sua offerta di birre con il Best Beer Service 2021 - Birrificio Fratelli Perrella Award. In terza "Fratelli Figurato" di Madrid, insegna numero uno di Spagna guidata da Riccardo e Vittorio Figurato che, con la loro Diavola de León, si aggiudicano anche il Pizza of the Year 2021 - Latteria Sorrentina Award. Quarta in Europa e migliore pizzeria d'Inghilterra è "50 Kalò di Ciro Salvo Pizzeria London", a seguire la Top Pizzeria in Denmark 2021 "Bæst", gestita da Christian Puglisi in quel di Copenaghen.

Tra i Premi Speciali più ambiti, quello di miglior pizzaiola/o d'Europa, il Pizza Maker of the Year 2021 - S.Pellegrino & Acqua Panna Award, è stato conferito a Filomena Tursi del locale "450°C" di Turku (Finlandia), 36esimo in classifica generale. Tra le curiosità della guida si conferma per il secondo anno consecutivo in classifica, al 40° posto "450 Gradi" a Lidingö, comune di quasi 44 mila abitanti situato nella contea di Stoccolma, gestita da Lars Jesper Blomqvist, ex calciatore professionista, vincitore della Champions League e della Premier League con il Manchester United.

La grande novità per il 2021 è l'assegnazione del Green Oven (Forno Verde), riconoscimento che testimonia la grande attenzione alle corrette pratiche per la sostenibilità ambientale in pizzeria.. Per il 2021, in Europa, sono solo tre le pizzerie che si potranno fregiare di questo nuovo riconoscimento: Bæst, di Copenaghen, Sartoria Panatieri, di Barcellona, e Lilla Napoli, di Falkenberg. Sono 28 i Paesi europei rappresentati in classifica. In prima linea, con 5 insegne a testa, Francia e Spagna, a quota 4 Germania e Inghilterra, con 3 Danimarca e Russia, con 2 Belgio, Finlandia e Svizzera, a seguire tutte le nazioni rimanenti con un locale a testa.

"L'alto numero di Paesi rappresentati nel ranking - sottolineano Barbara Guerra, Luciano Pignataro e Albert Sapere, i tre curatori del progetto 50 Top - testimonia quanto ormai il concetto di pizza di qualità sia diffuso praticamente in ogni angolo del Vecchio Continente. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie