Nespresso e Fai insieme per "Riciclo a regola d'arte"

Oltre 30.000 coupon omaggio per scoprire i tesori italiani

Redazione ANSA ROMA
(ANSA) - ROMA, 06 APR - Dall'Abbazia di San Fruttuoso di Camogli al Giardino della Kolymbethra nella Valle dei Templi di Agrigento, passando per il Parco Villa Gregoriana di Tivoli, con oltre 30.000 coupon omaggio per visitarle grazie al riciclo delle capsule di caffè, e conoscere il patrimonio culturale e paesaggistico italiano. Torna così, per il secondo anno consecutivo e fino al 6 maggio, l'iniziativa nell'ambito di "Nespresso per l'Italia" che vede insieme Nespresso e il Fai - Fondo Ambiente Italiano per "un riciclo a regola d'arte" e "per guardare alla ripresa".

Dal 6 aprile al 6 maggio - secondo il regolamento -, riportando le capsule Nespresso esauste in oltre 60 Boutique con area recycling attiva, sarà possibile ricevere in omaggio un coupon che consentirà un ingresso gratuito in un Bene del Fai, a fronte di un altro biglietto acquistato, permettendo di usufruirne fino al 31 dicembre 2021.

"Nespresso si impegna da sempre a tutelare l'ambiente e il territorio - sottolinea Stefano Goglio, direttore generale di Nespresso Italiana -, in particolare nel nostro Paese sosteniamo e portiamo avanti iniziative volte a creare valore anche attraverso piccoli gesti che possono fare la differenza e permettere di raggiungere risultati straordinari. Ne è un concreto esempio il nostro programma 'Da Chicco a Chicco' - aggiunge -, che da dieci anni ormai ci permette di lavorare per dare una seconda vita alle capsule esauste e di sensibilizzare i nostri consumatori sull'importanza del riciclo delle capsule usate".

Dopo gli oltre 18.000 ingressi distribuiti nel 2020 - si legge -, il progetto punta quest'anno a donare oltre 30.000 biglietti e a promuovere il messaggio che in ogni capsula usata c'è l'inizio di una nuova storia.

Nel 2020 durante un anno difficile - si legge - i luoghi più visitati , grazie agli oltre 18.000 biglietti distribuiti con il riciclo delle capsule sono stati: Villa del Balbianello a Tremezzina (CO), segue Parco Villa Gregoriana a Tivoli (RM), poi Villa Necchi Campiglio a Milano, Villa Della Porta Bozzolo a Casalzuigno (VA), il Castello di Avio a Sabbionara d'Avio (TN), Villa dei Vescovi a Luvigliano di Torreglia (PD) e il Castello e Parco di Masino a Caravino (TO). (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie