'Salviamo i ristoranti', The Fork lancia i dining bond

Con il sostegno delle principali associazioni di settore

Redazione ANSA

ROMA - Arrivano i dining bond firmati da The Fork che lancia la campagna 'Salviamo i ristoranti' supportata dalle principali associazione di settore e già sperimentata con successo in Spagna, Francia, Svizzera, Belgio e Australia. Una nuova iniziativa che permette agli utenti di comprare voucher prepagati presso centinaia di locali della piattaforma che hanno deciso di offrirli direttamente dal sito di TheFork. Per acquistarli è sufficiente identificare il ristorante preferito attraverso la selezione dedicata in homepage e, una volta sulla scheda del locale, cliccare sul pulsante "Acquista un voucher prepagato" e inserire l'importo che si desidera comprare completando così il pagamento. I soldi verranno direttamente accreditati al ristorante senza alcuna commissione per l'esercente da parte di TheFork, mentre l'utente riceverà i dettagli dell'acquisto via e-mail e potrà spendere il suo voucher alla riapertura. In qualità di servizio per la ristorazione più diffuso in Italia, spiega The Fork "abbiamo deciso di mettere in campo tutte le nostre competenze attivando gratuitamente per i ristoranti partner che ne fanno richiesta il delivery e ora anche i dining bond". Due gli obiettivi di questa operazione, da un lato i ristoranti riescono a raccogliere liquidità in attesa di riaprire, dall'altro gli utenti possono sostenere i propri locali del cuore. La campagna "Salviamo i ristoranti" è stata accolta positivamente anche dalle principali associazioni italiane del settore. Prima tra tutte la Federazione Italiana di Pubblici Esercizi già impegnata in un'iniziativa simile, con i pareri positivi di Apci- Associazione Professionale Cuochi Italiani, Adg - Associazione Italiana Ambasciatori del Gusto e Le Soste.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie