125 anni di storia, The St. Regis Rome dà il via a nuova era

Hotel delle star si presenta dopo restauro da 40 mln di euro

Redazione ANSA ROMA
(ANSA) - ROMA, 10 NOV - The St. Regis Rome è ufficialmente entrato in una nuova era. L'albergo, su cui campeggia ancora l'insegna cara ai romani Le Grand Hotel, si è svelato ieri sera in tutta la sua magnificenza dopo un meticoloso restauro da 40 milioni di euro, con un evento intitolato Casting Light on a New Era, giocato su spunti fantasy, onirici e del surreale. L'hotel delle star rende omaggio con una nuova veste ai suoi 125 anni di storia celebrando l'atmosfera di Roma e reinterpretando in chiave moderna l'eleganza senza tempo dell'albergo.

La storica facciata è stata illuminata per l'occasione con uno scenografico gioco di luci, arricchita dalla spettacolare installazione Blaublobbing a cura dell'artista Loris Cecchini.

L'opera, insieme ad altre tre all'interno dell'hotel, resterà esposta e fruibile da cittadini romani e viaggiatori internazionali fino a marzo 2019, data a partire dalla quale verranno presentate nuove installazioni di altri artisti selezionati in esclusiva per The St.Regis Rome da Galleria Continua.

Giuseppe De Martino, General Manager dell'hotel, ha accolto amici e clienti romani ed internazionali arrivati da tutto il mondo per questa speciale celebrazione all'insegna dell'alta cucina con menu dell'Executive Chef Francesco Donatelli.

All'ingresso dell'albergo, in mezzo ad una fastosa cascata floreale con al centro una romantica altalena, faceva bella mostra di sé una Fiat 600 Multipla, nuova courtesy car dell'albergo, creata in esclusiva e personalizzata dall'Hub Creativo di Garage Italia, fondato da Lapo Elkann: equipaggiata con motore elettrico, esterni color nero e avorio pastello e sorprendenti interni "affrescati", la vettura accompagnerà gli ospiti del The St. Regis Rome, alla scoperta delle bellezze romane nel centro storico.

Ad intrattenere e stupire gli ospiti le performance itineranti degli eclettici Nu'Art, che si sono esibiti in mezzo al pubblico con brani di musica strumentale e coreografie spettacolari. Momento di grande impatto scenografico lo Champagne Sabering, uno degli iconici ritual del marchio St.

Regis, eseguito per l'occasione contemporaneamente da 6 Butler.

Il sabering ha dato il via alla seconda parte della serata, quando si sono spalancate le porte della maestosa Ritz Ballroom, sotto la volta affrescata di fine '800, gli artisti della band orchestrale Les Cigales hanno divertito e coinvolto gli ospiti fino a tarda notte. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie