Per Birra Peroni - 45% consumi acqua da 2006 e 99% rifiuti riciclati

Rapporto sostenibilità 2014-2015, migliorate ancora performance

Redazione ANSA ROMA

- ROMA - Grandi traguardi per Birra Peroni nell'ambito dello spreco d'acqua, riduzione emissioni inquinanti e utilizzo di materiali riciclati nel packaging. E' quanto osserva l'azienda rendendo noto i dati del rapporto di sostenibilità 2014-2015. Il consumo totale di H2O si è ridotto del 5% rispetto al 2014 e Birra Peroni è oggi in grado di produrre un ettolitro di birra utilizzando solamente 3,12 ettolitri di acqua (il 3% in meno rispetto allo scorso anno e ben il 45% rispetto a 10 anni fa). "Solo nell'ultimo anno - afferma Cristina Hanabergh, Sustainable Development Manager - abbiamo ridotto i consumi di circa 70.000 metri cubi d'acqua, praticamente 30 piscine olimpiche. E abbiamo ottenuto tutto ciò grazie a tanti piccoli accorgimenti e interventi mirati sugli stabilimenti che ci hanno permesso, in 10 anni, di migliorare sempre la nostra performance. Uno dei tanti esempi concreti riguarda l'acqua che raffredda i compressori; che non è più raccolta direttamente dall'acquedotto ma è l'acqua che, in precedenza, viene utilizzata per il lavaggio delle bottiglie." Per quanto riguarda la riduzione delle emissioni inquinanti in atmosfera, Birra Peroni è attualmente in grado di generare un ettolitro di birra emettendo 5,52 kg di CO2, un chilo in meno rispetto al 2014 per la produzione dello stesso quantitativo.
Forte attenzione è stata quindi data al packaging, tanto che l'80% della carta e del cartone delle confezioni, il 60% dell'alluminio delle lattine, il 75% dell'acciaio dei tappi e il 71% del vetro delle bottiglie è costituito da materiali riciclati. "Un traguardo - spiega sempre Hanabergh - che ci ha consentito di far crescere la percentuale dei rifiuti riciclati in azienda al 99%. Addirittura, cambiando tecnica di etichettatura, siamo riusciti a ridurre il peso delle bottiglie, risparmiando oltre 6.200 tonnellate di vetro e circa 2 milioni di euro. Sono risultati, questi, che ci rendono davvero orgogliosi e che assumono un significato ancor più speciale all'indomani della 44a edizione della Giornata Mondiale dell'Ambiente." Con 447 mln di euro di ricavi (+2% rispetto al 2014) e oltre 19.200 mila posti di lavoro (tra diretti e indiretti), nel 2015 Birra Peroni ha prodotto 4,85 mln di ettolitri di birra e ha collaborato con 1.500 aziende agricole, che hanno coltivato 17.300 ettari di terra in 9 regioni italiane e hanno fornito 50 mila tonnellate di orzo e 9 tonnellate di mais nostrano per la produzione di Nastro Azzurro.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie