Agricoltura: Italia con 22 aziende a Fiera di Novi Sad

Rassegna torna in presenza. 'Italia partner strategico Serbia'

Redazione ANSA
(ANSAmed) - BELGRADO, 13 SET - L'Italia partecipa con 22 aziende del settore alla 88/ma edizione della Fiera internazionale dell'agricoltura di Novi Sad, dimostrando ancora una volta il forte interesse dei nostri imprenditori del comparto agricolo e zootecnico verso la Serbia. Lo ha detto l'ambasciatore d'Italia a Belgrado Carlo Lo Cascio, presentando oggi alla stampa la partecipazione del nostro Paese alla tradizionale e importante rassegna agricola, in programma dal 18 al 24 settembre nella città settentrionale serba, capoluogo della provincia della Voivodina. La Fiera di Novi Sad, pur spostata dalla primavera all'autunno, torna quest'anno in presenza dopo l'edizione virtuale dello scorso anno, nel rispetto di tutte le misure di prevenzione anticovid. Per l'ambasciatore, si tratta di "un segnale di ottimismo per tutti", anche se non si è ancora fuori dalla pandemia. Parlando in una conferenza stampa a Palazzo Italia, unitamente al direttore della Fiera di Novi Sad Slobodan Cvetkovic e alla direttrice dell'Ufficio Ice di Belgrado Marina Scognamiglio, l'ambasciatore ha confermato l'ottimo stato delle relazioni economiche fra Italia e Serbia, dove il nostro Paese mantiene una larga e importante presenza di imprese in vari settori - da quello industriale e automobilistico all'agroalimentare e all'abbigliamento, ai campi assicurativo e bancario. (ANSAmed).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie