Da Milano a Catania, 5 piatti finalisti per il Premio Marietta

Cuochi amatoriali si sfidano con ricette ispirate all'Artusi

Redazione ANSA BOLOGNA

BOLOGNA - Nella vita fanno altro ma per un giorno si ritroveranno tutti a fare la stessa cosa: cucinare e provare a conquistare un ambito premio con una ricetta ispirata al manuale di cucina dell'Artusi. Sono i cinque provetti cuochi finalisti del Premio Marietta, impegnati a Forlimpopoli domenica 23 giugno.

I finalisti arrivano da tutta Italia: Angela Allegra casalinga, residente a Catania, presenta i 'Maccheroni freschi al profumo di finocchietto con sugo di alici'; Giuseppe Bonometti, pensionato di Flero (Brescia) cucina 'Mereconde non mareconde'; Maria Teresa Forzoni, dipendente pubblica di Arezzo, li sfida con 'Il parmigiano non è previsto'; Roberto Gracci, serramentista di Massarosa (Lucca), prepara i 'Cappelletti lucchesi in riviera'; Claudio Segreto, impiegato amministrativo di Milano, arriva con la sua 'Pasta alla grassa secondo Francesca'.

Le ricette finaliste, ispirate al celebre manuale artusiano 'La scienza in cucina e l'arte di mangiar bene', saranno preparate direttamente nella scuola di cucina per poi essere vagliate da una giuria presieduta da Verdiana Gordini, presidente dell'Associazione delle Mariette. La premiazione è in programma nella serata di domenica 23 giugno alle ore 21 a Casa Artusi. Nell'occasione saranno consegnati anche i Premi Marietta ad honorem in questa edizione a Maurizio Camiletti, Rossella Reali, Carlo Cambi.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie