Unicredit e Sace lanciano minibond per l'agroalimentare nel Mezzogiorno

Finalizzati a incentivare gli investimenti a medio-lungo termine

Redazione ANSA MILANO

 UniCredit e Sace lanciano "Bond Food Mezzogiorno" il primo programma di minibond per il settore agroalimentare del Mezzogiorno.

L'iniziativa è finalizzata a incentivare gli investimenti di medio-lungo termine delle aziende che vogliono migliorare le prestazioni di sostenibilità del proprio business oltre che a sostenere i piani di sviluppo sui mercati internazionali. Sono state sottoscritte le prime emissioni per oltre 27 milioni di euro da parte di otto imprese. Si tratta Caffè Moak, Cantine Ermes, Gustibus Alimentari e Pastificio Di Martino le quali hanno beneficiato della garanzia Sace, a cui si aggiungono Caseificio Palazzo e Gruppo Leone.

"Con Bond Food Mezzogiorno abbiamo realizzato un'operazione di sistema per mobilitare nuovo credito, incentivare forme alternative di finanziamento degli investimenti e promuovere l'internazionalizzazione e la cultura della sostenibilità", sottolinea in una nota Andrea Casini, Responsabile Imprese di UniCredit Italia.

"La sostenibilità - rileva Simonetta Acri, Chief MID Market Officer di SACE- è ormai un driver irrinunciabile per la crescita delle aziende italiane e per la loro competitività nel mondo. E Sace, in questo ambito, è in prima linea non solo nel sostegno all'export e all'internazionalizzazione dei propri clienti ma anche come leva per gli investimenti del Pnrr".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie