Università della birra, percorso formazione per ripartenza

Pronti per il cambiamento, 4 moduli digitali supportano business

Redazione ANSA MILANO

Il settore della birra cerca di guardare oltre la crisi del Covid, che ha colpito soprattutto i consumi fuori casa, e punta alla formazione, all'innovazione e alle competenze che potranno supportare bar, ristoranti, pizzerie e pub quando sarà il momento di riaprire. Va in questo senso l'iniziativa promossa da Università della Birra, centro di formazione specializzato nel canale Ho.Re.Ca. nato con l'obiettivo di migliorare la professionalità degli operatori su tutta la gestione del punto di consumo, che offre un percorso di formazione specifico per gli operatori del settore dal titolo 'Pronti per il cambiamento'. Attraverso l'accesso alla piattaforma di digital learning di Università della Birra imprenditori, dipendenti di bar, pizzerie e ristoranti potranno seguire quattro moduli fondamentali per supportare il loro business. Si tratta di 'La messa a punto per la ripartenza', una guida per presentarsi alla riapertura capaci di affrontare il cambiamento attraverso una modalità di lavoro rinnovata, c'è poi il modulo dedicato a 'Delivery e asporto', quello per 'Ricostruire lo staff' e infine 'Dall'orzo al bicchiere', un corso che aiuta ad ampliare le conoscenze di base sulla birra e sull'arte della spillatura.

"Pronti per il cambiamento" potrà offrire un sostegno concreto e diretto a 830 mila dipendenti e oltre 300 mila imprenditori del settore più colpito, quello dell'Ho.Re.Ca. che, secondo i dati dell'Osservatorio Birra, ha perso 1.373,9 milioni di euro che corrispondono a 21.000 posti di lavoro lungo la filiera in soli 6 mesi. La proposta didattica di Università della Birra è fessibile, modulare, pragmatica ed è concepita per essere fruita con facilità da qualsiasi device.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie