Al ristorante con 'Buooono' pago oggi mangio alla riapertura

Fipe lancia ristobond nella piattaforma 'cirivediamopresto'

Redazione ANSA ROMA

Mettere insieme acquisto e solidarietà, comprando un 'Buooono' per un pranzo, una cena o un aperitivo, che al momento del suo utilizzo, quando l'incubo del lockdown sarà finito, avrà un valore superiore fino al 25%.

Questa l'idea di ristobond lanciata dalla Fipe, Federazione italiana pubblici esercizi, come già anticipato dall'ANSA, per sostenere il settore della ristorazione messo in ginocchio dalla pandemia e dalle misure restrittive imposte dal governo. Per mettere in contatto i consumatori con i loro ristoranti di affezione, spiega la Fipe, è stata creata la piattaforma 'cirivediamopresto.it' che consentirà di effettuare gli acquisti direttamente a favore dei locali. Questo è reso possibile da Nexi, la PayTech leader dei pagamenti digitali in Italia, che ha messo a disposizione XPay; il tutto con condizioni estremamente vantaggiose, perché la società ha rinunciato ai proventi derivanti dal canone mensile e a una parte delle commissioni su ogni transazione. L'iniziativa di Fipe si differenzia dalle altre nate fino ad ora sia perché le somme versate dai clienti vanno direttamente ai ristoranti, sia per le condizioni vantaggiose garantite da Nexi. Quattro i tagli di #Buooono, da 15 euro, 25 euro, 50 euro e 100 euro; in questo modo qualsiasi tipologia di locale può aderire all'iniziativa, dal bar al pub, dal ristorante alla pizzeria. "Rimettere in contatto i ristoratori con la propria clientela - afferma il presidente di Fipe, Lino Enrico Stoppani - è il primo passo per ripartire in un momento drammatico sotto ogni punto di vista. Attraverso questa iniziativa cerchiamo anzitutto di dare un segnale di speranza e se poi arrivano subito anche delle risorse non potranno che fare bene alle imprese. Oggi l'obiettivo è ripartire".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie