Con 2 gradi in più l'Antartide senza ghiacci in alcuni millenni

Già successo in passato, con il livello dei mari salito di 13 metri

Redazione ANSA

Se la temperatura media della Terra salisse di 2 gradi e rimanesse così alta per alcuni millenni, l’Antartide perderebbe i suoi ghiacci. È lo scenario presentato dallo studio dell’Imperial College di Londra e pubblicato sulla rivista Nature. Coordinata da David Wilson, la ricerca ha ricostruito la storia geologica del continente bianco nel periodi del passato in cui si sono registrate temperature erano confrontabili a quelle previste per questo secolo.

La ricerca è basata sull’analisi dei sedimenti marini della banchisa orientale antartica, la più estesa del pianeta, grande 60 volte la Gran Bretagna. Una distesa di ghiaccio che contiene circa la metà delle riserve d’acqua dolce della Terra e che, secondo gli studi condotti finora, sarebbe meno sensibile al riscaldamento globale.

I dati indicano che i ghiacci antartici sono scomparsi negli ultimi 450.000 anni in corrispondenza dei 4 periodi di prolungato surriscaldamento del pianeta, tra una glaciazione e l’altra. I maggiori cambiamenti, sottolineano gli autori, hanno riguardato i due periodi interglaciali di 125.000 e 400.000 anni fa, che hanno portato a un innalzamento degli oceani tra 6 e 13 metri rispetto ai livelli attuali.

“Lo studio - ha detto Wilson - mostra che anche un modesto aumento delle temperature di 2 gradi, se prolungato per migliaia di anni, può avere importanti conseguenze sull’Antartide. Queste informazioni - ha concluso - possono aiutare a capire come il continente bianco ha reagito in passato ai mutamenti climatici terrestri, fornendo preziose indicazioni sul futuro”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA