Da batteri associati a radici un aiuto a produrre più cibo

Studio, microrganismi favoriscono sfruttamento fosforo da piante

Redazione ANSA PISA
(ANSA) - PISA, 24 LUG - Combattere le carestie e aumentare la produzione di cibo a livello mondiale, in particolare nei paesi africani. Un aiuto in questa direzione, secondo l'ateneo pisano, arriverà dalla ricerca di un team internazionale, coordinato da Manuela Giovannetti dell'Università di Pisa e da Iver Jakobsen dell'Università di Copenhagen, che "ha scoperto il meccanismo attraverso il quale alcuni batteri benefici associati alle radici delle piante possono incrementare la crescita e l'assorbimento di fosforo già presente nel suolo". Lo studio, ha riguardato in particolare le piante di mais ed è stato pubblicato sulla rivista "Scientific Reports" del gruppo editoriale "Nature". Secondo Giovannetti, lo studio "dimostra che alcuni dei microrganismi associati alle radici rappresentano una strategia vincente per lo sfruttamento e la mobilizzazione del fosforo presente nel suolo: basti pensare che l'uso di fertilizzanti a base di fosforo è aumentato da 5 a 20 milioni di tonnellate dal 1961 al 2013"
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA