La Nasa svela i primi due membri della missione Crew-5

Sono astronauti che avrebbero dovuto volare con Starliner

Redazione ANSA

Gli astronauti della Nasa Nicole Mann e Josh Cassada saranno il comandante e il pilota della prossima missione Crew-5, che partirà alla volta della Stazione spaziale internazionale (Iss) non prima dell’autunno 2022 a bordo della navetta Crew Dragon della SpaceX: i due avrebbero dovuto viaggiare con la navetta Starliner della Boeing, rispettivamente per il test di volo con equipaggio e la prima missione operativa, ma la Nasa ha deciso di cambiare programma in attesa che la Boeing risolva i problemi del suo taxi spaziale, ancora fermo dopo il lancio di prova fallito ad agosto.

Mann e Cassada non saranno gli unici partecipanti della missione Crew-5: gli altri verranno annunciati più avanti. Nel frattempo l’agenzia spaziale statunitense anticipa che l’equipaggio partirà con un razzo Falcon 9 dalla storica piattaforma 39A del Kennedy Space Center, in Florida, e rimarrà a lungo a bordo della Iss per condurre attività scientifiche.

“Nicole e Josh hanno fatto un grandissimo lavoro preparando l’addestramento e il percorso per gli astronauti che voleranno sulla navetta Starliner della Boeing: hanno acquisito un’esperienza che porteranno avanti addestrandosi per volare con la Crew Dragon della SpaceX e per lavorare sulla Stazione spaziale internazionale”, afferma Kathryn Lueders, amministratore associato della direzione per le operazioni spaziali della Nasa a Washington. “Il team della Nasa è fortunato ad avere due partner commerciali per il volo umano e continuerà a lavorare con Boeing e SpaceX per preparare gli astronauti Nasa e i nostri partner internazionali a volare sulla Stazione spaziale a bordo di navette statunitensi”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA