L’asteroide '6471 Collins' ha salutato la Terra

E' passato nella sera in cui l'astronauta dell'Apollo 11 moriva

Redazione ANSA

L’asteroide intitolato a Michael Collins, fra i protagonisti della storica missione Apollo 11, ha salutato la Terra nelle stesse ore in cui l'astronauta si spegneva all’età di 90 anni. Chiamato '6471 Collins, l'asteroide è stato fotografato dall’astrofisico Gianluca Masi, grazie a uno dei telescopi automatici del Virtual Telescope Project.

Nella foto l’asteroideappare  come un puntino luminoso accanto a una scia di luce, traccia del passaggio del satellite Delta 4 R/B.


La freccia indica l’asteroide ‘6471 Collins’ (fonte: Gianluca masi - The Virtual Telescope Project)

“Mi piace pensare a questo segno come a un'impronta della nostra presenza nello spazio, che aveva in Michael uno dei suoi più grandi eroi”, dice Masi, che ha vissuto per molti anni a 500 metri dalla casa romana in cui Collins, figlio dell’addetto militare all’Ambasciata Usa, era nato nel 1930. “Subito dopo avere appreso della sua scomparsa, ho controllato se l’asteroide che porta il suo nome fosse visibile. Lo era, e sono riuscito a catturarne l’immagine, pensando a lui, alla sua eredità e al suo esempio”.

Nella storica missione Apollo 11 Michael Collins era il pilota del modulo di comando Columbia, rimasto nell’orbita lunare mentre i suoi due colleghi, Neil Armstrong e Buzz Aldrin, compivano i primi passi sulla Luna. Questo aspetto lo ha reso celebre come ‘l’uomo più solo dell’universo’.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA