Marte, nuovo software per Ingenuity

Il volo del drone-elicottero della Nasa non prima del 14 aprile

Redazione ANSA

Il drone-elicottero marziano Ingenuity della Nasa ha bisogno di un nuovo software per affrontare il suo volo inaugurale, previsto non prima del 14 aprile. Lo dice la stessa agenzia spaziale americana, che sta conducendo una serie di interventi tecnici dopo il problema tecniche che ha costretto a rinviare il volo, previsto inizialmente nelle primissime del mattino del 12 aprile.

E' in corso, in particolare, l'aggiornamento del software, necessario per risolvere il problema che ha interrotto la sequenza di avvio del rotore del drone, spingendo la Nasa a rinviare il volo di Ingenuity a 'non prima del 14 aprile'.

Progettato dai ricercatori del Jet Propulsion Laboratory (Jpl) della Nasa, Ingenuity, il cui nome tecnico è Mars Helicopter Scout, è arrivato su Marte il 18 febbraio dopo avere affrontato il lungo viaggio dalla Terra agganciato al rover Perseverance. Si tratta di un dimostratore tecnologico del peso di poco meno di due chilogrammi, equipaggiato con fotocamere e videocamere che gli permetteranno di raccogliere una documentazione completa del suo volo.

Un volo brevissimo, di appena 30 secondi, nel quale si solleverà a circa tre metri dal suolo marziano, ma che potrebbe imprimere una svolta all’esplorazione robotica del Pianeta rosso. Sarà, infatti, la prima dimostrazione che il volo controllato è possibile anche su un pianeta diverso dalla Terra, e in particolare su un mondo in cui la gravità è un terzo di quella terrestre.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA