Auguri dalla Stazione Spaziale, gli astronauti celebrano la resilienza VIDEO

Abituati al Natale senza cari, ricordano le vittime della pandemia

Redazione ANSA

Quest'anno il coronavirus costringerà milioni di persone a celebrare il Natale a distanza, ma c'è qualcuno che è da sempre abituato a trascorrere le festività lontano dai propri cari: sono gli astronauti a bordo della Stazione spaziale internazionale (Iss), che attraverso un videomessaggio mandano i loro auguri a tutti i 'terrestri', ricordando le vittime della pandemia e celebrando la resilienza dello spirito umano che ha segnato il 2020.

Niente cappellini natalizi o buffe magliette celebrative come gli scorsi anni: nel nuovo video i membri della Expedition 64 hanno solo un piccolo addobbo alle spalle, per una festa che si prospetta sottotono vista la gravità della situazione sulla Terra. A prendere la parola per primo è l'ingegnere di volo della Nasa Mike Hopkins, che ricorda la missione Crew-1 che a novembre ha portato per la prima volta sulla Iss un equipaggio pienamente operativo.
"A novembre Victor, Soichi e io siamo arrivati qui a bordo della navetta Crew Dragon della Space X che abbiamo chiamato 'Resilienza'", spiega Hopkins citando i compagni Victor Glover della Nasa e Soichi Noguchi dell'agenzia spaziale giapponese Jaxa. "Abbiamo scelto questo nome", resilienza, "e lo abbiamo dedicato alle persone nel mondo e ai team che hanno reso possibile la nostra missione durante un anno che ha cambiato tutte le nostre vite. Vorremmo anche ricordare tutti coloro che abbiamo perso quest'anno". "Non poteva esserci un nome più adatto per descrivere il 2020", gli fa eco Glover. "La resilienza dello spirito umano è qualcosa che possiamo veramente celebrare in questa stagione speciale".

"Mentre ci prepariamo a celebrare le festività lontani dai nostri cari - prosegue l'astronauta Shannon Walker - guardiamo giù al nostro prezioso pianeta e diventa chiaro quanto siamo davvero connessi". "Speriamo che anche voi abbiate l'opportunità di celebrare le festività prima che inizi il nuovo anno con una rinnovata speranza e uno spirito di futuro", aggiunge Soichi Noguchi prima dei saluti della collega Kate Rubins: "buone feste e buon anno a tutti!".

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA