Dalla sonda indiana la prima 'cartolina' della Luna

Nella foto di Chandrayaan il Mare orientale e il cratere Apollo

Redazione ANSA

Dopo il suo ingresso nell'orbita lunare, la sonda indiana Chandrayaan-2 ha inviato la sua prima foto della Luna. Scattata da 2.650 chilometri di distanza con la camera montata sul lander Vikram, l'immagine mostra due famose formazioni della superficie lunare: il cratere Apollo, che si estende per oltre 500 chilometri nell'emisfero meridionale, e il Mare Orientale, un bacino esteso per oltre 900 chilometri che è stato generato dall'impatto di un asteroide caduto oltre 3 miliardi di anni fa. La loro posizione è indicata dalla stessa agenzia spaziale indiana Isro (Indian Space Research Organisation) che pubblica l'immagine su Twitter.

 

 

Come tutti i viaggiatori impazienti di raggiungere la meta, così Chandrayaan-2 continua a puntare i suoi 'occhi' al traguardo. Dopo la manovra mozzafiato che il 20 agosto le ha permesso di entrare nell'orbita lunare, la sonda dovrà compiere altre quattro manovre nelle prossime settimane per entrare nell'orbita finale che la porterà a sorvolare i poli lunari da una quota di circa 100 chilometri.

Nel frattempo, il 2 settembre è previsto il rilascio del lander Vikram, che dovrà compiere due manovre prima della discesa che lo porterà sul suolo lunare. L'allunaggio è previsto il 7 settembre nel Polo Sud lunare, mai toccato in precedenza. Se tutto andrà secondo i piani, l'India diventerà il quarto Paese (dopo Stati Uniti, ex Unione Sovietica e Cina) a sbarcare sul nostro satellite con un allunaggio morbido, cioè controllato.

 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA