Maratona online per la Giornata della ricerca italiana DIRETTA

Con ministri e ricercatori in collegamento da tutto il mondo

Redazione ANSA

Dall'Artico all'Etna, da Chicago all'arsenale di Venezia, dal CERN di Ginevra ai laboratori del Gran Sasso: fervono gli ultimi preparativi per la grande maratona online che il 15 aprile- in occasione dell'anniversario della nascita di Leonardo da Vinci - celebra la quarta Giornata della Ricerca Italiana nel Mondo.

L'iniziativa in streaming è organizzata dal Festival delle Scienze di Roma in collaborazione con il Ministero dell'Università e della Ricerca e con il patrocinio del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale. Duplice l'obiettivo: dare risalto ai ricercatori italiani impegnati in centri di eccellenza all'estero e valorizzare l'attività nazionale di ricerca scientifica, mostrandone la potenzialità come attrattore di nuove risorse da tutto il mondo.

La maratona, visibile sul sito e sulla pagina Facebook del Festival delle Scienze di Roma, andrà avanti fino alle 20:30, con 16 incontri, 55 relatori, tre ministeri e 14 partner scientifici.

Oltre ai ministri Maria Cristina Messa (MUR), Luigi di Maio (MAECI) ed Enrico Giovannini (MIT), ci saranno molte personalità di rilievo della comunità scientifica, come Fabiola Gianotti del CERN, l'astrofisica Sandra Savaglio, l'architetto Carlo Ratti, il direttore della SISSA Stefano Ruffo, la vicedirettrice della Divisione di fisica applicata e tecnologia dei superconduttori presso il Fermilab Anna Grassellino e l'astrofisica Marica Branchesi.
Tra i protagonisti, anche la virologa Ilaria Capua, l'immunologo Alberto Mantovani, Giorgio Metta dell'Istituto Italiano di Tecnologia (IIT), Giorgio Saccoccia dell'Agenzia spaziale italiana (ASI), Carlo Doglioni dell'Istituto Nazionale di geofisica e vulcanologia (INGV), Marco Tavani dell'Istituto nazionale di astrofisica (INAF), Antonio Zoccoli dell'Istituto nazionale di fisica nucleare (INFN) e Federico Testa di ENEA.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA