Covid, un database mondiale per tracciare la pandemia

E' Global.health, finanziato da Google e Rockfeller

Redazione ANSA

Si chiama Global.health la nuova banca dati mondiale che intende tracciare la pandemia di Covid-19 in tempo reale con informazioni anonimizzate relative a milioni di contagi in oltre 100 Paesi: promossa da importanti istituzioni accademiche europee e statunitensi come le università di Oxford e Harvard, è finanziata dalla divisione benefica di Google e dalla Fondazione Rockfeller.

A differenza della mappa interattiva dei contagi e delle vittime sviluppata dalla Johns Hopkins University, divenuta un punto di riferimento mondiale nell'ultimo anno, Global.health intende raccogliere una più ampia varietà di informazioni: per ciascun individuo, il database include fino a 40 voci associate, come il giorno in cui sono comparsi i primi sintomi, quello in cui è stata diagnosticata la malattia e la storia degli spostamenti, il tutto anonimizzato nel rispetto della privacy. Grazie a questi dati, resi liberamente accessibili, gli epidemiologi potranno stimare la velocità di diffusione delle varianti, la protezione offerta dai vaccini e la persistenza dell'immunità acquisita.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA