Covid, più di 300 scienziati chiedono un piano comune europeo

Misure coordinate per abbattere i contagi, appello sulla rivista The Lancet

Redazione ANSA

Per salvare la salute e l'economia serve un'azione congiunta e sincronizzata di tutti i governi europei, che abbatta rapidamente e poi stabilizzi la curva dei contagi da Covid-19 sotto quota 10 nuovi casi giornalieri per milione di abitanti entro la primavera. Lo chiedono più di 300 scienziati da tutto il continente, in un appello pubblicato sulla rivista The Lancet. Il documento, promosso dalla fisica tedesca Viola Priesemann del Max Planck Institute, vede tra gli autori anche due italiani, Giulia Giordano dell'Università di Trento e Francesco Sannino dell'Università Federico II di Napoli.

Gli scienziati chiedono "una risposta forte e coordinata a livello europeo, con obiettivi chiaramente definiti a medio e a lungo termine", perché "all'interno dell'Europa le frontiere sono aperte, un singolo Paese non può da solo mantenere basso il numero di casi di Covid-19": il rischio è che si inneschi un 'effetto ping-pong' di esportazione e reimportazione dei casi che finisca per vanificare gli sforzi.

Per evitare gli errori dei mesi passati, i ricercatori propongono una strategia comune europea che preveda misure decise e mirate a ridurre rapidamente i contagi sotto i 10 nuovi casi di Covid-19 per milione di abitanti al giorno, un valore che era già stato raggiunto la scorsa estate da diversi Paesi.

Una volta abbattuta la curva, dovrebbe essere stabilizzata attraverso misure di mitigazione mirate, compresa una campagna di sorveglianza che preveda almeno 300 test per milione di abitanti al giorno.

I governi europei dovrebbero poi sviluppare una visione di lungo termine, fissando obiettivi comuni ed elaborando piani di azione nazionali e regionali adeguati alla diffusione del coronavirus.

"Il successo di queste misure - sottolineano i ricercatori - dipende molto dalla cooperazione e dal coinvolgimento della popolazione": per questo è fondamentale adottare un'efficace strategia di comunicazione che spieghi ai cittadini tutti i vantaggi economici e sociali che derivano dalla riduzione del contagio.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA