L'immunità contro il SarsCov2 dura almeno sei mesi dopo la malattia

Nature: Le difese posso riattivarsi dopo una nuova infezione

Redazione ANSA

L'immunità contro il virus SarsCov2 può durare come minimo sei mesi. E' quanto indica la ricerca pubblicata sulla rivista Nature e coordinata dal gruppo della Rockefeller University di New York guidato da Michel Nussenzweig. Lo studio è stato condotto su 87 individui che avevano avuto l'infezione e indica che i livelli dei linfociti B della memoria immunitaria restano costanti per il periodo considerato nella ricerca.

I risultati indicano quindi che coloro che hanno già avuto un'infezione da sarsCov2 possono avere una risposta rapida ed efficace in caso di reinfezione. Finora le uniche informazioni sulle difese immunitarie venivano dalle osservazioni fatte su animali, nei quali i livelli degli anticorpi si riducevano nel tempo, ma le cellule B della memoria immunitaria 'ricordavano' il virus e potevano preparare il sistema immunitario a produrre gli stessi anticorpi in caso di reinfezione.

Dati analoghi sono confermati nell'uomo dall'esperimento della Rockefeller University, condotto su 87 persone che avevano avuto una diagnosi confermata di Covid-19 dopo 1,3 mesi e dopo 6,2 mesi dall'infezione di SarsCoV2. E' emerso che, sebbene gli anticorpi neutralizzanti si riducano nel tempo, il numero di cellule B della memoria resta invariato. Queste cellule producono inoltre anticorpi più potenti di quelli originari e più resistenti alle mutazioni della proteina Spike, che il virus utilizza per aggredire le cellule umane. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA