Maestro Wellber suona per pazienti oncologici a Palermo

Concerto alla clinica "La Maddalena", la musica come un farmaco

Redazione ANSA PALERMO

(ANSA) - PALERMO, 19 MAG - La musica suscita emozioni che curano l'anima e alleviano le sofferenze. Con questo spirito la Fondazione Teatro Massimo ha accolto l'invito dell'associazione Onlus "Friends Against Pain and Suffering" a suonare per i degenti del dipartimento oncologico de "La Maddalena" di Palermo. Ne sono stati protagonisti il direttore musicale del Teatro Massimo, Omer Meir Wellber, alla tastiera, e Julian Rachlin al violino, che hanno fatto risuonare nei corridoi e nelle stanze dell'hospice le note del valzer lento e suadente di Kreisler, il tango di Piazzolla e le musiche sublimi di Bach. Un dono per i malati ma anche per i medici impegnati ogni giorno ad attenuare il dolore di chi si trova in questi reparti. Ad accoglierli il dott. Sebastiano Mercadante, direttore di "Friends Against Pain and Suffering" (amici contro il dolore e la sofferenza) e Clara Monroy, coordinatrice dei volontari che operano nella sttuttura. Il maestro Wellber, famoso in tutto il mondo, ha voluto dare un segnale importante. Adesso la struttura ospedaliera può usare la musica, ogni genere di musica come farmaco dell'anima (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA