La maleducazione dei colleghi causa disturbi del sonno

E il malessere può coinvolgere anche il partner

Redazione ANSA ROMA

La maleducazione dei colleghi te la porti fino a casa e può influenzare non solo il tuo sonno ma anche quello del partner. E' questo il risultato di uno studio condotto dai ricercatori della Portland State University e della Università dell'Illinois che è stato pubblicato sulla rivista Occupational Health Science. Quando uno dei due coniugi ha a che fare con l'inciviltà sul posto di lavoro, tende a casa a rimuginare di più e esplicita questo suo malessere attraverso i sintomi dell'insonnia. Così, non riesce ad addormentarsi o, quando lo fa, si trova a svegliarsi nel cuore della notte. Lo studio ha esaminato anche i problemi del sonno nel partner e ha riscontrato come sia anche lui direttamente interessato, ma solo se la coppia lavora nella stessa azienda o se fa la stessa professione. Ciò perché probabilmente, spiega Charlotte Fritz, ricercatrice che ha coordinato lo studio, "conoscono meglio il contesto" in cui sono costretti a lavorare con le persone maleducate "e potrebbero essere maggiormente coinvolti nel processo" di risoluzione dei problemi.
    Cosa si può fare per evitare questo disturbo del sonno? I ricercatori propongono alle imprese di fare il possibile per promuovere politiche basate sulla tolleranza, anche attraverso una opportuna formazione. Ma, visto che l'incivile può essere dietro l'angolo, il consiglio è quello di distaccarsi mentalmente dal lavoro durante le ore non lavorative, trascorrendo tempo con la famiglia e gli amici, praticando qualche hobby o facendo meditazione. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA