Tumori della pelle, l'Idi e Incontra Donna per lo sport

A evento Tennis dal 7 al 9 ottobre per fare prevenzione

Redazione ANSA ROMA

 L'IDI e Incontra Donna per lo sport. Sul campo di "tennis&friends", al Foro Italico dal 7 al 9 ottobre, i medici dell'istituto dermatologico romano porteranno il proprio contributo ad una causa importante: la prevenzione dei tumori della pelle. La Fondazione Incontra donna, con il percorso 'salute della donna', sarà presente all'evento sportivo con medici specialisti che offriranno visite e consulenze gratuite finalizzate alla prevenzione dei tumori. L'IDI IRRCS, in collaborazione con Incontra Donna sarà presente nelle giornate di sabato 8 e domenica 9 ottobre, con personale medico per rinnovare l'impegno che l'Istituto porta avanti da anni nella lotta ai tumori della pelle. Ci si potrà visitare gratuitamente e nel caso vi fosse la necessità di fare ulteriori indagini di secondo livello, un operatore provvederà a fissare un appuntamento presso la sede di Via dei Monti di Creta.
    "Effettueremo visite dermatologiche gratuite per il controllo dei nei attraverso l'esame clinico e dermatoscopico - spiega Sabatino Pallotta, Direttore del Dipartimento di dermatologia dell'IDI - Durante le visite saranno fornite informazioni sulla corretta fotoprotezione, fondamentale per la prevenzione dei tumori della pelle, a seconda del fototipo e dei fattori di rischio individuali".
    "Le visite di screening dermatologico - prosegue Pallotta - sono essenziali per individuare precocemente i nevi a rischio oltre ai tumori della pelle e sono raccomandate in tutti i pazienti adulti una volta all'anno. Devono essere associate a corretti stili di vita, in modo particolare per quanto riguarda la fotoprotezione , con prodotti topici, come gli schermi solari di alta qualità".
    "Oggi - conclude Pallotta - possiamo utilizzare anche dispositivi estremamente efficaci nella fotoprotezione sistemica grazie alla presenza di sostanze come la nicotinamide che ha dimostrato una elevata efficacia nella riduzione dell'insorgenza dei tumori cutanei". 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA