Vaccini: sanitari cercasi in Valle d'Aosta

Appello Barmasse e Uberti, si tratta di sforzo enorme

Redazione ANSA AOSTA

(ANSA) - AOSTA, 30 NOV - "Un invito a medici, biologi, farmacisti e personale delle professioni sanitarie (infermieri, assistenti sanitari, ostetriche, fisioterapisti) presenti in Valle d'Aosta ad aiutarci in questo sforzo straordinario. Ci rivolgiamo a professionisti in pensione e a liberi professionisti che siano disponibili per alcune settimane.
    Crediamo possa essere un gesto importante per i nostri concittadini, oltre che un atto di sanità pubblica di grande valore pratico ed etico". E' l'appello lanciato dal Commissario Usl, Massimo Uberti e dall'Assessore alla Sanità, Roberto Barmasse, in merito alla campagna vaccinale in corso.
    "L'Usl è impegnata a garantire un volume di vaccinazioni giornaliere - aggiungono - molto superiore a quello garantito anche nei momenti di massima attività vaccinale. Si tratta di uno sforzo enorme che trova la forte motivazione nell'evitare a moltissimi concittadini l'infezione e le possibili gravi conseguenze. Come sapete, però, stiamo combattendo su molti fronti con un unico esercito, purtroppo anche un po' decimato, e le possibilità di incremento delle forze è ostacolato dalla difficoltà a reperire figure professionali disponibili per l'assunzione". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA