Tumori:Speranza,500 mln per recupero prestazioni primo passo

Serviranno altre risorse. Calo mortalità per avanzamenti scienza

Redazione ANSA ROMA

Lo scenario determinato dall'epidemia da Sars-CoV-2 "ha causato un rallentamento nell'attuazione dei programmi di screening, soprattutto durante le fasi iniziali dell'emergenza. Ciò ha comportato effetti sulle diagnosi precoci di molte patologie, tra cui quelle tumorali. Per favorire il recupero delle prestazioni diagnostiche e terapeutiche, il ministero della Salute ha promosso un finanziamento straordinario di circa mezzo miliardo, mettendolo a disposizione delle Regioni.

Nel decreto legge sostegni-bis la durata di tale intervento è stata estesa per tutto il 2021. È solo un primo passo. Serviranno ancora altre risorse". Lo afferma il ministro della Salute, Roberto Speranza, nella prefazione del libro 'I numeri del cancro in Italia 2021' presentato oggi all'Istituto superiore di sanità.

    L'undicesima edizione della pubblicazione 'I Numeri del Cancro in Italia' , sottolinea Speranza, "conferma una generale diminuzione dei tassi di mortalità per diverse neoplasie, da ricondurre in particolare agli importanti avanzamenti diagnostici e terapeutici compiuti negli ultimi anni. Si tratta di un segno tangibile dell'importanza delle nuove tecnologie e dei progressi scientifici nella tutela della salute e nella costruzione di una sanità pubblica sempre più efficiente e di prossimità".  
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA