Covid: chiude reparto, ospedale Bolognese torna a normalità

A Vergato, riprendono ricoveri a Medicina interna e lungodegenza

Redazione ANSA BOLOGNA

(ANSA) - BOLOGNA, 17 MAG - Grazie al miglioramento della situazione epidemiologica, ieri, domenica 16 maggio, dopo oltre un anno, è stato chiuso il reparto Covid di bassa intensità dell'ospedale di Vergato, nel Bolognese. Dopo le operazioni di sanificazione e pulizia di tutti gli ambienti coinvolti nei percorsi Covid, sono riprese le normali attività di ricovero nel reparto di Medicina interna e di lungodegenza. Nei giorni a venire seguirà anche la riapertura dell'area dedicata ai posti letto tecnici di cure intermedie.
    Con 36 posti letto dedicati, il reparto Covid di bassa intensità di Vergato ha supportato il percorso di guarigione di oltre 600 cittadini colpiti da infezione Sars-Cov-2, molti dei quali provenienti dalla città e/o trasferiti all'ospedale Maggiore di Bologna. "Un grande lavoro di squadra di cui, al di là dei mesi della pandemia, desideriamo fare tesoro", ha spiegato Sandra Mondini, direttore del Distretto. "Questo è per tutti noi un momento di grande gioia - ha detto Nicolino Molinaro, responsabile dell'area covid di Vergato -. Assistere alla riapertura del reparto di Medicina interna acuti e lungodegenza ci fa tornare in mente tutti i momenti difficili che siamo riusciti ad affrontare grazie alla sinergia instaurata tra i diversi professionisti della salute: medici, infermieri, fisioterapisti, operatori socio sanitari del nostro ospedale e non solo", ha concluso Molinaro. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA