Covid: Rezza (Ministero Salute), test antigenici mantengono utilità anche con varianti

Anche studi di prevalenza ripetuti su distribuzione territoriale

Redazione ANSA ROMA

A causa della diffusione delle nuove varianti Covid "Istituto superiore di sanità e ministero della Salute stanno rafforzando la sorveglianza sia microbiologica che epidemiologica". Così il direttore della prevenzione del ministero della Salute, Gianni Rezza, in un intervento video in cui fa il punto sulle varianti Sars-CoV-2 in Italia. Rezza ha poi riferito che Iss e ministero "producono anche studi di prevalenza ripetuti che dicono qual è la distribuzione delle varianti sul territorio nazionale". 

"Queste mutazioni della proteina N sono per ora un fenomeno piuttosto raro per cui i test antigenici mantengono la loro grande utilità. In casi specifici è giusto il ricorso per la conferma ai test molecolari" ha precisato Rezza, sulle varianti Sars-CoV-2 in Italia. "Tre le varianti virali più note: quella inglese, molto trasmissibile, è la più diffusa sul territorio nazionale ma per fortuna non diminuisce l'efficacia dei vaccini. Per quanto riguarda la variante brasiliana e quella sudafricana - dice Rezza - hanno una distribuzione attualmente molto limitata nel territorio nazionale".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA