Locatelli, sugli stadi è necessaria molta cautela

'E' aspetto importante ma non così imprescindibile come scuola'

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 25 SET - "Il mio parere da un punto di vista squisitamente medico è che è indubbio che la riapertura degli stadi presenta delle situazioni e delle connotazioni di criticità e di potenziale rischio che non possono essere sottovalutate. E' una situazione complessa che credo meriti attenzione nella valutazione e credo anche significativa cautela, in una fase in cui abbiamo proceduto con la riapertura delle scuole che era la priorità del Paese". Lo afferma all'ANSA Franco Locatelli, presidente del Consiglio superiore di sanità e componente del Cts, in merito alla questione della ulteriore riapertura degli stadi al pubblico. "Dobbiamo essere un pò più cauti su un aspetto che è certamente importante nella vita sociale di tante persone che sono appassionate di calcio - ha sottolineato - ma che non è così imprescindibile come invece è la scuola. Quindi, personalmente andrei particolarmente cauto".
    (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA