Coronavirus: Min. Salute, su test riservatezza partecipanti

Sarà eseguito su un campione di 150mila persone.Al via da lunedì

Redazione ANSA ROMA

"La riservatezza dei partecipanti sarà mantenuta per tutta la durata dell'indagine. A tutti i soggetti che partecipano sarà assegnato un numero d'identificazione anonimo per l'acquisizione dell'esito del test. Il legame di questo numero d'identificazione con i singoli individui sarà gestito dal gruppo di lavoro dell'indagine e sarà divulgato solo agli enti autorizzati": lo chiarisce il ministero della Salute in merito all'indagine sierologica che parte da lunedì 25 maggio con Croce Rossa Italiana e Istat.

Il test verrà eseguito su un campione di 150mila persone residenti in duemila Comuni, distribuite per sesso, attività e sei classi di età.

Le persone selezionate saranno contattate al telefono dai centri regionali della Croce Rossa Italiana per fissare, in uno dei laboratori selezionati, un appuntamento per il prelievo del sangue. Potrà essere eseguito anche a domicilio se il soggetto è fragile o vulnerabile.

Da lunedì 25 maggio su tutte le reti Rai, sarà in onda uno spot mentre una pagina sul sito salute.gov.it darà le informazioni relative.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA