Coronavirus: Villani, bimbi a mare se educati a nuove regole

'Sbagliato agire in anarchia pensando virus non esista'

Redazione ANSA

ROMA - "Se si vogliono portare i bimbi al mare bisogna far sì siano educati ai nuovi comportamenti, almeno finché l'epidemiologia lo impone. Se si è in grado di fare attività nel rispetto delle regole è auspicabile e va fatto. Se invece si vuole agire in modo anarchico e fingendo che il coronavirus non esista è sbagliatissimo".

A spiegarlo è stato Alberto Villani, presidente della Società Italiana di Pediatria (Sip) e membro del Comitato tecnico-scientifico, durante la trasmissione Agorà su Rai Tre. "Al momento - ha proseguito Villani - dobbiamo tener conto che il Covid-19 c'è ancora, e ancora uccide. Quando, e se, le condizioni epidemiologiche ci permetteranno di riprendere la vita come prima, lo faremo. Adesso tutto è possibile, ma nel rispetto delle regole". 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA