Covid: in Bulgaria individuata nuova variante virus

Riscontrata su due donne 60enni nel nord del Paese

Redazione ANSA

(ANSAmed) - SOFIA, 19 APR - Nel nord della Bulgaria è stata isolata una variante bulgara del coronavirus. Lo ha confermato Todor Kantardzhiev, direttore del Centro nazionale per le malattie infettive e parassitarie. La nuova variante è stata riscontrata nei campioni prelevati da due donne, una di 60 anni e l'altra di 65, infettate dalla versione britannica del Covid-19. Le due donne sono residenti in una città della Bulgaria settentrionale, che le autorità sanitarie non hanno voluto specificare. "Abbiamo osservato una mutazione della paraproteina e degli amminoacidi, nei quali la prolina è stata sostituita dalla fenilalanina", ha spiegato Kantardzhiev ai giornalisti. "Al momento, la versione bulgara viene monitorata ma è una di quelle che non destano preoccupazione, come quella britannica, nigeriana, sudafricana e brasiliana", ha aggiunto.
    "Non ci aspettiamo che la versione bulgara porti a ciò che spaventa la comunità mondiale: cercare un nuovo vaccino", ha rassicurato Kantardzhiev, secondo il quale la sostanza del virus nella sua variante britannica non è cambiata e quindi i vaccini che si somministrano al momento continueranno a funzionare anche per la variante bulgara. Intanto il ministero della Salute a Sofia ha riferito che il numero dei test positivi tra quelli effettuati nel Paese è diminuito in percentuale negli ultimi giorni. Nelle ultime 24 ore è risultato del 9% rispetto al circa 20% di due settimane fa. L'incidenza dell'infezione da coronavirus nel Paese negli ultimi 14 giorni è stata di 570 su 100mila persone. Secondo questo indicatore, la Bulgaria si colloca all'undicesimo posto nell'Ue, ha reso noto il ministero.
    Nelle ultime due settimane il tasso di mortalità è stato di 24 su 100mila persone, che pone la Bulgaria al secondo posto nell'Ue. (ANSAmed).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA