>ANSA-IL-PUNTO/ COVID Da lunedì 8 marzo Fvg sarà arancione

Fedriga, notato cambio di passo sui vaccini

Redazione ANSA TRIESTE

(ANSA) - TRIESTE, 05 MAR - L'annuncio del presidente Fedriga giunge come un fulmine a ciel sereno, affidato a una nota della Regione: da lunedì il Fvg passa in zona arancione. I residenti nella regione un po' se lo aspettavano ma avevano previsto che accadesse tra una settimana, che ci fosse ancora una breve tregua, prima di riprendere le limitazioni più forti. Invece il ministro della Salute, Roberto Speranza, ha tirato dritto come un treno. Fedriga in poche righe spiega che il passaggio è dovuto non all'indice Rt ma all'alto numero di contagi, cresciuto in modo "repentino e vistoso". Dunque, ultime ore di semi libertà per Trieste e Pordenone che fino all'8 marzo rimangono gialle (Udine e Gorizia invece stanno per diventare arancioni nelle prossime ore in seguito a una ordinanza proprio del Governatore. In Fvg, allora, da lunedì didattica a distanza per le scuole medie, superiori e università.
    Dal punto di vista dei contagi, oggi in Friuli Venezia Giulia su 6.896 tamponi molecolari sono stati rilevati 575 nuovi contagi con una percentuale di positività del 8,34%. Sono inoltre 3.234 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 248 casi (7,67%). I decessi registrati sono 12; i ricoveri nelle terapie intensive sono 64, mentre quelli in altri reparti risultano essere 396.
    Infinem, l'altro grande tema: i vaccini. Fedriga ha detto di aver "potuto notare un forte cambio di passo nelle intenzioni per l'approvvigionamento dei vaccini e la strategia vaccinale, con la richiesta all'Istituto superiore di sanità per utilizzare AstraZeneca per gli over 65: uno step fondamentale, in quanto è il vaccino logisticamente più facile da gestire, e da marzo e nel secondo trimestre dell'anno saranno disponibili più dosi".
    (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA