Scoperta una proteina cruciale per la fertilità maschile

Senza gli spermatozoi restano immaturi e incapaci di muoversi

Redazione ANSA ROMA

Scoperta una proteina fondamentale per la fertilità maschile, senza la quale gli spermatozoi restano immaturi e incapaci di muoversi. Individuata in un articolo sulla rivista Science, la proteina si chiama 'NELL2' ed assicura la corretta maturazione dello spermatozoo all'interno dell'"epididimo", un tubo convoluto e lungo che guida gli spermatozoi verso i dotti che li porteranno all'esterno.

Lo studio è frutto di una collaborazione internazionale ed è stato coordinato da esperti della Baylor College of Medicine e potrebbe aiutare la ricerca contro la sterilità che nel mondo colpisce in varia misura un uomo su 7 in età riproduttiva. Gli esperti hanno messo 'KO' il gene per la proteina NELL2 nei testicoli dei topolini e visto che questo rende sterili gli animali, e i loro spermatozoi immaturi e incapaci di muoversi.

Ristabilendo la funzione di NELL2, la fertilità viene ripristinata. Secondo gli autori del lavoro questa scoperta ha importanti implicazioni applicative sia in ambito diagnostico sia terapeutico nella sterilità maschile e potrà aiutare lo sviluppo di contraccettivi maschili.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA