Coronavirus:vaccino Imperial College, partiti test su uomo

Due dosi a 15 volontari sani per trovare quella ottimale

Redazione ANSA ROMA

E' entrato in fase di sperimentazione clinica anche il vaccino britannico dell'Imperial College di Londra contro il Covid-19: i primi volontari sani hanno ricevuto ieri la prima delle due dosi in quella che è la fase I della sperimentazione, in cui si valuterà se il vaccino è ben tollerato e stimola una risposta immunitaria contro il virus.

E' la prima volta che il vaccino viene testato sulle persone, come rende noto lo UK Research and Innovation (Ukri), organizzazione non governativa che finanzia lo studio. In questa prima parte dello studio si cercherà la dose ottimale del vaccino su 15 persone sane tra i 17 e 45 anni, partendo da un dosaggio molto basso per aumentare progressivamente.

   Successivamente si passerà nella fase II su 300 volontari. Tutti avranno due dosi e due visite, a distanza di 4 settimane l'una dall'altra. Se il vaccino si mostrerà sicuro e darà una promettente risposta immunitaria nell'uomo, si passerà poi ai test di fase III nei prossimi mesi su circa 6000 volontari sani.
    Se tutto dovesse andar bene, il vaccino dovrebbe essere pronto all'inizio della prossima primavera. 
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA