Scoperti i tre 'navigatori' del cervello umano

Servono per riconoscere i luoghi e per spostarsi tra loro

Redazione ANSA ROMA

Il cervello umano ha tre navigatori: uno per riconoscere un luogo, uno per muoversi nello stesso luogo e l'altro per spostarsi da un luogo all'altro. A scoprire questi tre sistemi distinti sono stati gli psicologi della Emory University che hanno individuato tre zone cerebrali che lavorano per parti separate e che poi interagiscono. Gli esperimenti hanno mostrato che l'area del luogo del paraippocampo del cervello è coinvolta nel riconoscimento di un particolare tipo di luogo, mentre la corteccia retrospleniale del cervello è coinvolta nella mappatura mentale delle posizioni di luoghi particolari nella città.
    Questi nuovi risultati vanno a completare il lavoro pubblicato lo scorso anno dai ricercatori della Emory, con la quale hanno dimostrato che l'area occipitale del cervello è invece coinvolta nella navigazione in un determinato luogo. La ricerca, spiegano gli studiosi, potrebbe rivelarsi utile per migliorare i sistemi di visione artificiale, come quelli per le auto a guida autonoma.
    Lo studio è stato pubblicato sulla rivista scientifica Proceedings of the National Academy of Sciences. 
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA