Al via Congresso Sistema emergenza 118, 'impegno da nuovo governo'

Balzanelli, scelte politiche lo hanno depotenziato. Tra i temi cardio-protezione dei rifugi alpini e delle procedure in caso di valanga

Redazione ANSA ROMA

Si è aperto questa mattina a Folgaria, Trento, il primo Congresso Nazionale del Sis 118 sul Soccorso Sanitario in montagna. Al centro dell'incontro l'elisoccorso, i vantaggi, i costi, gli ostacoli al volo e le motivazioni che dovrebbero spingere a effettuare il soccorso con altro mezzo. Molta attenzione verrà dedicata al trattamento del paziente con patologia cardiologica in montagna, si parlerà della cardio-protezione dei rifugi alpini e delle procedure in caso di valanga. Saranno poi presi in considerazione il soccorso sulle isole e in ambiente ostile. Le piste da sci faranno da cornice a due simulazioni con l'elicottero, una con il tema del soccorso a un infortunato e l'altra sullo scarico di una seggiovia per fermo impianto.
    "Il Sistema 118 non può più essere considerato la cenerentola del Ssn e dei Sistemi Sanitari Regionali - ha detto il presidente nazionale di Sis 118 Mario Balzanelli - scelte politiche strategiche fallimentari delle ultime legislature hanno letteralmente smantellato e depotenziato il Sistema 118, unico custode istituzionale sull'intero territorio nazionale della tutela pre-ospedaliera in un contesto peculiare per la vita in condizioni di potenziale pericolo di morte". Tra gli obiettivi del Congresso, la messa in evidenza degli indici di performance, i parametri specifici di attività, i livelli di affidabilità ed eccellenza operativa.(ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA