Gravidanza, lo stress riduce le probabilità rimanere incinta

Studio, con alti livelli di stress -59% di gravidanze

Redazione ANSA ROMA

L'impatto che lo stress provoca sull'organismo di una donna riduce anche in maniera significativa le sue probabilità di rimanere incinta. È quanto emerge da uno studio della Southeast University in Jiangsu (Cina), pubblicato su Acta Obstetricia et Gynecologica Scandinavica.
    Lo studio ha basato le sue valutazioni sulla misurazione del "carico allostatico", ovvero il 'peso' sull'organismo degli sforzi compiuti per adattarsi e far fronte alle diverse circostanze della vita.
    Il team di ricercatori ha preso in esame 444 donne che stavano cercando una gravidanza. Sulla base di 9 indicatori di stress (come pressione sanguigna, zucchero nel sangue, cortisolo, noradrenalina e colesterolo), il team ha suddiviso le donne in 4 gruppi, da quello A, con "carico allostatico" minimo, a quello D, con il "carico allostatico" maggiore.
    Nei 12 mesi di osservazione, i tassi di gravidanza per i quattro gruppi (A-B—C—D) erano stati rispettivamente del 55,4%, 44,5%, 50,9% e 26,9%. Dopo aver escluso l'impatto di altri fattori, il gruppo D, quello con il maggiore "carico allostatico", ha mostrato una riduzione del 59% delle probabilità di avere una gravidanza rispetto al gruppo con il minore "carico allostatico". 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA