Web marketing impreciso su qualità acque minerali in vendita

Studio Università Padova, 40 i marchi con indicazioni fuorvianti

Redazione ANSA PADOVA

(ANSA) - PADOVA, 28 AGO - L'uso massiccio del web marketing rende molto più difficile il monitoraggio delle indicazioni nutrizionali e sulla salute utilizzate nelle campagne pubblicitarie anche per le acque minerali che spesso promettono e vantano effetti benefici senza che questi siano supportati da alcuno studio scientifico. Uno studio, condotto dal gruppo di ricerca dell'Unità di Biostatistica, Epidemiologia e Sanità Pubblica dell'Università di Padova coordinato da Dario Gregori, con il contributo dell'Istituto Superiore di Sanità ha esaminato in profondità i contenuti dei siti web per le acque in bottiglia prodotte in Italia. Nello studio i ricercatori hanno condotto una rassegna del contenuto del sito web delle 253 acque in bottiglia prodotte in Italia e riportate nella relazione annuale di Bevitalia 2016-2017 e sono state identificate 40 acque in bottiglia che includevano informazioni potenzialmente fuorvianti non coerenti con la direttiva europea sullo sfruttamento e la commercializzazione di acque minerali naturali.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA