Revocato lo sciopero dei medici del 16 dicembre

Lo rende noto il sindacato dei medici Anaao-Assomed

Redazione ANSA

"La repentina crisi di Governo e la nebulosità della sua risoluzione hanno frustrato i nostri ultimi tentativi di ottenere modifiche alla legge di Bilancio 2017". Con queste parole il sindacato dei medici Anaao-Assomed rende nota la decisione di "revocare lo sciopero dei medici previsto per il prossimo 16 dicembre", che era stato convocato per chiedere, in legge di Bilancio, più risorse per i contratti e più attenzione per la sanità pubblica.

 

Il testo della manovra trasmesso dalla Camera dei Deputati, infatti, è stato blindato ed approvato senza modifiche in 24 ore, facendo cadere tutte le proposte di emendamento, "comprese quelle - si legge in una comunicazione del segretario Costantino Troise - che avevamo provveduto a fare depositare. Il che, insieme con il venire meno non solo di interlocutori politici ma anche di orecchie in grado di ascoltare il grido di dolore che si sarebbe sollevato dai luoghi di lavoro, ha di fatto depotenziato le ragioni della nostra scelta condannando richieste e proteste a cadere nel vuoto".

 

Le organizzazioni sindacali della dirigenza medica e sanitaria pertanto "hanno ritenuto opportuno non procedere all'effettuazione dello sciopero del 16 dicembre, perché destinato, dopo avere perso ogni possibilità di apportare benefici, a pura testimonianza". Gli organismi statutari dell'associazione, conclude Troise, "saranno chiamati a decidere come muoversi in un contesto profondamente cambiato, ed in peggio, che lascia sul terreno della sanità molte opere incompiute".

 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA