Volvo richiama 200mila diesel per problemi alimentazione

Da V40 fino a XC90, rischio perdite gasolio nel vano motore

Redazione ANSA ROMA

Il costruttore svedese Volvo, di proprietà della cinese Geely, ha comunicato di avere avviato un richiamo a livello mondiale che riguarda 200mila modelli con motore diesel delle serie V40, S60 e V60 comprese le rispettive varianti Cross Country. Il problema riscontrato riguarda le tubazioni di alimentazione del carburante, che possono fessurarsi e generare perdite nel vano motore.

Al momento non è stato possibile conoscere il numero degli esemplari coinvolti tra quelli immatricolati in Italia. Annika Bjerstaf, portavoce dell'azienda, ha precisato che il richiamo riguarderà anche le Volvo V70, XC70, S80, XC60 e XC90 costruite tra il 2015 e il 2016.

Come ha precisato l'azienda, che ha già comunicato ai proprietari delle auto interessate l'invito a recarsi in officina, non sono stati registrati al momento incidenti collegabili a questo difetto.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie